top of page

QUANTO ANCORA PULIRE?

Poiché molte delle persone che passano dalla mia soglia pongono questa domanda, ho deciso di scrivere due parole, che spero possano essere utili a quanti più possibili.

Chi si è svegliato e ha iniziato un vero cammino spirituale già da diversi anni nota che ci sono ancora cose da pulire nella propria vita e, implicitamente, dentro di essa.

La domanda posta da tutti è: quanto ancora dobbiamo pulire?

E vengo qui con lo spiegone scientifico. Sappiamo di essere i portatori dell'informazione, la multi informazione. Una delle nostre cellule conserva circa 6 Gb di informazioni. E siamo fatti di milioni di cellule, quindi ci portiamo dietro una quantità estremamente grande di informazioni.

Tutte le cellule contengono le informazioni di questa vita, ma anche di vite precedenti. Pensiamo semplicemente: se stiamo un po' attenti e osserviamo noi stessi, allora possiamo renderci conto che portiamo ancora ferite da adulti, adolescenza o infanzia. Ci gestiscono la vita. Perché non abbiamo ancora rilasciato le informazioni negative, abbiamo reazioni a vari stimoli esterni.

Questo è il tipo di informazione che ci interessa liberare dalle nostre cellule e riempire il vuoto lasciato dopo la liberazione con luce e amore, così da non lasciare più spazio a negatività di nessun tipo per occupare il nostro spazio nelle nostre cellule. Così ci manteniamo in salute a tutti i livelli.

Ed è quello che facciamo tutti, lavoriamo con questi aspetti di noi stessi, per ripulirci dentro ogni genere di cose che ci tengono bloccati: paure, sfiducia, frustrazione, rabbia, aggressività, amor proprio, non perdono, inaccettazione, tristezza, dolore ecc ecc.

Ma ognuno ha il suo ritmo in cui elaborano queste uscite e aperture che si svolgono a livello planetario. E tutti devono rispettare questo ritmo.

Dobbiamo anche accettare il fatto di aver raccolto tutte queste informazioni in anni e anni di esistenza. Abbiamo raccolto informazioni da tutto ciò che ci circonda: cibo, ambiente, luogo di lavoro, persone, media, casa, biomagnetismo terrestre, ecc. , e ora tutto ciò che non ci è più utile e tutto ciò che non ci è benefico viene ripulito per poterci fare i conti con le nuove frequenze.

Questa roba richiede tempo. Se ci sono voluti anni per immagazzinare le informazioni poco benefiche, dobbiamo anche essere consapevoli che ci vorranno anni prima di pulirla. Come dico spesso, questa è la vita in cui si curerà molto, si libera molto dal passato, dal karma personale, dal karma della terra, dal karma delle persone, dal karma planetario, dal karma galattico, una vita in cui vengo a guarire.

Quelle ferite che hanno attratto dopo se stesse, vita dopo vita, ogni genere di esperimenti notevoli. Poiché questa è la vita in cui prepariamo il percorso che percorreremo per i prossimi eoni di anni, abbiamo anche la possibilità di fare tutte queste guarigioni, liberazioni, attivazioni in pochissimo tempo. Ci vengono dati strumenti sempre più belli e potenti per liberare più bagagli possibile e vestirci di bellezza, di luce, di purezza, di tutto ciò che significa il Divino.


Questa è la nostra missione principale in questa vita: pulire le energie pesanti del passato, liberare tutto ciò che non è più utile e guarire le ferite più profonde. Così, i nostri esistenti, ognuno dove vanno, saranno molto più belli e armoniosi.


In conclusione, se dobbiamo ancora liberare e curare le cose fin dall'infanzia, ci rendiamo conto di quanto dobbiamo ancora guarire e liberarci dalle vite precedenti. È un processo a lungo termine, ma quando si raggiunge una certa soglia, le cose diventano molto più facili e armoniose. Continuate, perché questo è il ritmo naturale.

Il più facile sarebbe entrare nell'accettazione, per poi armonizzarci con i ritmi dell'Universo. Semplicemente per intenzione. Poi permettiamo all'Universo di mostrarci cosa ancora deve funzionare in noi, notiamo le cose della nostra vita quotidiana che in qualche modo ci danno fastidio. Poi analizziamo ciò che in realtà ci dà fastidio, cerchiamo il nostro interno e lavoriamo di conseguenza: rilasciamo ciò che c'è o portiamo l'energia di guarigione se necessario. O semplicemente ci stimiamo nelle energie dell'amore, perché si armonizzano qualunque sia la causa. In questo caso diamo l'intenzione su cosa dovrebbe funzionare questa energia. (ad es. Chiedo alle energie dell'amore di aiutarmi a guarire qualsiasi cosa sia alla base della mia rabbia, della mia paura X ecc. E visualizziamo come ci valorizziamo nell'energia rosa, dentro e fuori noi stessi). Buona Pratica


121 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti

Commentaires


bottom of page