top of page
  • Immagine del redattoreLuigi

Le Soglie dell'Invisibile - Luigi Silvestri

Se guardiamo l'universo che ci circonda non possiamo fare a meno di ammettere che deve esistere qualche "piano" superiore che ne coordina l'infinità complessità.

Se guardiamo una qualsiasi creatura vivente, per quanto semplice essa sia, dobbiamo ammettere la sua struttura segue uno schema determinato.

La scienza ancora oggi cerca inutilmente questo "principio organizzatore" ma non riuscirà mai a trovarlo sul piano fisico. Molti si liberano del problema attribuendo tutto alla natura degli atomi, che si organizzano tra loro creando tessuti ed esseri viventi.

In realtà la forza motrice dell'Universo, la struttura sulla quale l'Universo è costruito in tutte le sue parti, appartiene ad un'altra fase della manifestazione diversa dal nostro piano fisico e possiede dimensioni diverse dalle tre a cui siamo abituati, ma che possiamo percepire solo se siamo in modalità coscienziali diverse da quelle a cui siamo abituati.


Noi viviamo nel mezzo di forze invisibili di cui ne percepiamo solo gli effetti.

Ci moviamo in mezzo a loro le cui azioni spesso non riusciamo neppure a percepire totalmente, anche se ne possiamo rimanere profondamente influenzati.

Esistono esseri che vivono in questi mondi invisibili un pò come i pesci vivono nel mare ma possono fare cose che non hanno nessuna risonanza nel mondo fisico.


Ci sono uomini e donne con menti allenatissime o con abitudini speciali che possono entrare in questo mondo un pò come un palombaro scende negli abissi del mare o come un astronauta nello spazio.

La maggior parte della gente invece non se ne accorge nemmeno e non devono avere paura perché sono protetti dalla loro stessa incapacità di percepire queste forze invisibili.


Quindi? Come varcare queste soglie? ci sono modalità particolari per varcarle?


Ci sono condizioni in cui il velo può essere sollevato e possiamo trovarci di dentro il mondo dell'occulto:

  1. Luoghi particolari, dove queste forze sono molto concentrate.

2. Seguendo i MetaUmani che sanno destreggiarsi in questi piani, Some Sciamani, Yogi, Maghi (quelli veri) ecc. Attraverso il loro metodo guidano le anime ad espandere la loro coscienza.

3. Andarci in Prima Persona, già lo facciamo quando sognamo ma con le pratiche giuste ci possiamo accedervi con consapevolezza.


4. Con "l'aiutino", utilizzando sostanze psicotrope.

5. Per stato di necessità, molto spesso quando abbiamo una patologia.


Per attraversare le Soglie dell'Invisibile serve comunque una certa responsabilità, è pericoloso attraversarle perché come un navigatore conosce le correnti, gorghi e bassi fondali lungo la costa così il viaggiatore dei piani sottili dovrà conoscere le trappole dovute ai suoi blocchi interiori.

Più un anima ha conoscenza e consapevolezza e meno schemi mentali avrà, questo le permetterà di non rimanere bloccata o traumatizzata dai suoi impulsi terreni in uno di questi piani sottili.

325 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page