top of page

PICCOLA PRATICA ALIMENTARE

Tutti dobbiamo mangiare giusto? Spesso però non prestiamo attenzione a quello che mangiamo, quando e con chi. L'atto di mangiare può diventare una droga che ci offusca i sentimenti e ci impedisce di risvegliarci.


La migliore preparazione alla meditazione del cibo è avere fame e sapere che il "meno" è spesso "di più".

Quando ti siedi davanti a un piatto pieno di cibo, prima di cominciare a mangiare prenditi un momento per respirare in consapevolezza almeno tre volte; poi, dentro di te dii a te stesso/a:


“Questo cibo è il dono dell'intero universo, fatto di fuoco, aria, acqua, terra e molto lavoro. Che io possa vivere in modo che sia degno/a di riceverlo. Che io possa trasformare gli stati mentali non salutari, in particolare l'avidità, in stati di gioia. Che il cibo di cui mi nutro possa prevenire le malattie. Accetto questo cibo per essere in grado di realizzare il sentiero della pratica, dell'amore, della compassione e della pace".


Poi inizia a mangiare. Se possibile, mangia in silenzio.

Le prime volte che segui questa pratica mastica cinquanta volte ogni boccone, o almeno provaci, rendendoti conto che il boccone non dura a lungo. Noi tendiamo a inghiottire il cibo in fretta. Per molti di noi, è la stessa dinamica che si verifica nella vita: noi non vogliamo “rimasticare" le cose, le vogliamo consumare, vogliamo ingerirle e mandarle giù.


Dunque datti il tempo di apprezzare il dono meraviglioso del cibo: profumi, sapori, aspetti diversi, suoni. Invece di mangiare solo per piacere, prendi in considerazione anche la salute del tuo corpo e della tua mente. Il cibo è salutare solo quando è di giusta quantità: se è troppo non fa bene, se troppo poco neanche.

Dedica un quarto d'ora, ogni pasto, a praticare la meditazione del cibo; il tuo corpo avrà l'opportunità di informarti quando ha mangiato a sufficienza; è un fatto che spesso trascuriamo. Il corpo sarà grato di ricevere cibo masticato a dovere, di non riceverne troppo o troppo poco.

Alla fine di ogni meditazione del cibo fai tre respiri dicendo, a mente o ad alta voce: «Grazie» Buona Pratica


396 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page